1° ottavo di finale: Parentesi tonde


Gli ottavi di finale della TrashCup 2011 partono subito con un derby tutto ”Resto d’Italia”: è il primo dei quattro che vedremo in questi due mesi. Questa settimana di fronte marito e moglie. Nel kolossal “Parentesi tonde” (per la regia di Michele Lunella), infatti, KARIM CAPUANO ed EVA HENGER erano, appunto, una coppia sposata. La coppia modello di riferimento, dopo Albano e Romina Power.

Oramai conosciamo a menadito Karim Capuano, le sue esperienze da tronista, da attore, da pregiudicato. Questa settimana comunque ci sembra inopportuno scherzare sulla sua vita, che oggi è seriamente in pericolo. Un mese fa, infatti, Karim ha avuto un incidente automobilistico (pare guidasse ubriaco), che gli ha cagionato un coma, un ematoma e 35 fratture. Al momento è tenuto in vita da una macchina. Ci auguriamo di ritornare a scherzare su di lui.
Ironia della sorte, quattro anni fa in “Di sicuro” Karim cantava proprio delle lotte da affrontare durante la vita. Oddio, non è proprio chiaro cosa volesse dire, soprattutto quando ascolti frasi del tipo “tu continui a lottare ma per questo qualcuno da odiare c’è” (Ipse dixit), “la speranza della parte tua più bella c’è” (presa da una tabellone dello Scarabeo) o”che la vita che più bella non c’è n’è di sicuro c’è” (c’è o non c’è?). Più comprensibile la parte in inglese.



Eva Henger è un’affermata attrice ungherese trapiantata in Italia. Ha recitato con attori di tutti i tipi: da Rocco Siffredi a Jerry Calà, passando per Giucas Casella. Recentemente è stata scelta come ragazza immagine nel video del figlio di Stevie Wonder (che, se ha scelto Eva guardando i suoi film, rischia di diventare come il padre). In un’intervista rilasciata, alla domanda “Cosa cucini meglio?” ha risposto “Sicuramente il pesce!”. Ci crediamo.
Il debutto musicale di Eva Henger è stato “Ooh yeah!”, che, con “Insieme: 1992” di Toto Cutugno, è il manifesto dell’entrata dell’Italia in Europa. Diciamo che Eva, con versi come “Voglio godermi l’Europa”, “di notte qualcosa che cresce” ed il sublime “L’Europa in faccia”, non è che sia molto interessata ad approfondire i vantaggi economici di quest’operazione politica. Per un testo licenzioso, parole licenziose, come i neologismi “ìdea” e “europi”.



Due attori di alto livello. Due voci di alto livello. Due canzoni di alto livello. Ma solo una è di altissimo livello: spetta a voi decidere quale.

Per guadagnare punti per il concorso mp3sh (vedi regolamento…) lasciare, oltre al voto, un commento a sostegno di uno dei due sfidanti o un’analisi sulla sfida.

Annunci

Pubblicato 6 maggio 2011 da trashcup in Senza categoria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: