8ª sfida: Il ricordo di chi non c’è più



Da “Napoli” arriva Cinzia Oscar, cantante esplosa a metà anni Novanta col tormentone “Gesù, Giuseppe, Sant’Anna e Maria”. La canzone, che parla di una donna lasciata, è una delle più allegre della sua discografia, nella quale, tra figli morti e mogli picchiate dai mariti, c’è ben poco da ridere. Cinzia vanta eccellenti collaborazioni, come l’ex coreografo Mario Guida ed i cantanti Nino D’Auria ed Enzo Caradonna. Se fosse un personaggio nazionale, la sua vita privata sarebbe continuamente sulle riviste di gossip. Infatti lei si sposa ed ha un figlio dal collega Franco Calone. Ma la storia non dura molto, perché Franco passa ad un’altra neomelodica, Silvia Corato, e anche da questa ha un figlio. L’epilogo della storia è che le due donne, il marito comune ed i figli scrivono e rappresentano una commedia teatrale in cui inscenano la loro storia: prossime tappe Agnano, Torre Annunziata ed Afragola.
Comunque, prima che accadesse tutto questo, Cinzia Oscar cantava “Il motorino”. Stiamo a fine millennio, e Cinzia, con una recitazione da Oscar (perdonatemela…), interpreta il ruolo di una madre apprensiva. La storia è la seguente. Il figlio della Oscar vuole a tutti costi un motorino come regalo di compleanno. La madre è contraria, in quanto preoccupata per gli eventuali pericoli che questo gesto potrebbe portare, ma alla fine cede ed accontenta il figlio. Il ragazzo ringrazia, sale sul motorino e neanche il tempo di uscire di casa che muore sotto un’automobile. La notizia viene data a reti unificate su tutti i TG (e ci credo, è il figlio di Cinzia Oscar!), tra l’altro tutti condotti da giornalisti con spiccato accento partenopeo. La canzone a questo punto non evolve più, ed il ritornello viene ripetuto ad libitum ma con toni sempre più tragici che sfociano nella commozione finale della madre. E tutti piansero.




“La solitudine è la malattia più grande, e noi non dobbiamo essere soli ma con Solange”. È una perla tratta dal sito del rappresentante del “Resto d’Italia”: Paolo Bucinelli alias Solange. La TV lo ha consacrato al successo con il “Buona Domenica” di Maurizio Costanzo, dove regalava momenti di grande emozione, leggendo le mani e declamando poesie. È anche attore: nel film “Matrimonio alle Bahamas”, è protagonista di un divertentissimo cameo di un minuto e mezzo con Massimo Boldi. Ma noi di TrashCup preferiamo il Solange cantante: secondo classificato nel 2009 con “Sole Solange” e Premio della Critica nel 2010 con “Palline colorate”. Ha aperto ultimamente il sito http://www.solesolange.it, dove invita ad inviare “la fotocopia del piede e della mano, unendo 3 numeri da 1 a 10” per sapere amore, fortuna e lavoro. Adesso resta da capire come si fa la fotocopia di un piede, ma soprattutto che vuol dire “unire 3 numeri da 1 a 10”.
Questa settimana ascoltiamo il singolo di debutto di Solange. Siamo nel 1983 e Solange è presumibilmente ancora etero, visto che “Angela angelo” è una lettera d’amore ad una donna. Le liriche sono declamate con stucchevole enfasi su una base che il Trio Lescano avrebbe trovato vecchia. Paolo è innamorato di Angela, colpito dal suo profumo “di Sole, di sabbia (che profumo hanno il Sole e la sabbia?), d’amore, d’amore … (suspence) d’amore” (la suspense arricchisce il verso) e la ascolta come “uno strano automa”. Ma accade il peggio: una moto investe Angela, la fa cadere in un burrone e Solange spaventato fugge, lasciando il cadavere lambito dalle onde del mare. Una moto, un burrone e il mare. Domanda: dove cazzo stavano? Indimenticabile, poi, il finale della lettera: “c’attaccherò il francobollo della fantasia e la imbucherò nella cassetta dei sogni”. Che shock deve essere stata questa vicenda!



Sta a voi adesso decidere se volete continuare a commemorare il figlio di Cinzia Oscar o Angela, la donna di Solange.

Per guadagnare punti per il concorso mp3sh (vedi regolamento…) lasciare, oltre al voto, un commento a sostegno di uno dei due sfidanti o un’analisi sulla sfida.

La presentazione-rap è scritta e cantata da G&G. VISITA IL SUO MYSPACE E GUARDA LA PRESENTAZIONE DEL SUO NUOVO CD!

Annunci

Pubblicato 26 febbraio 2011 da trashcup in Senza categoria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: