6° ottavo di finale: Contro chiunque

Cari trashini,

ai Campionati Mondiali non vedremo l’Italia agli ottavi di finale. In compenso, gli ottavi di finale della TrashCup continuano imperterriti. E visto che si immagina che in questo periodo abbiate tanta voglia di inveire contro tutto e tutti, vi proponiamo due canzoni che viaggiano su questa lunghezza d’onda. “Cuore di ghiaccio” è un’accusa ad una donna poco sentimentale, mentre “Il senso del risparmio” attacca tutta la società italiana. Con noi questa settimana

 

LIAN vs GREGORIO

 

Per la squadra “Napoli” presentiamo Lian, emerso nell’underground partenopeo grazie alle sue doti canore e recitative a metà anni Novanta con “Amore vaffanculo”, al contempo successo musicale e cortometraggio. Da “Amore vaffanculo” alla reinterpretazione di “’O sole mio”, poi, il passo è breve. Ricordiamo la notizia-bufala, secondo la quale un uomo si sarebbe risvegliato dal coma ascoltando una canzone di Lian. Ci hanno abboccato tutti, Lian incluso.

In “Cuore di ghiaccio” Lian manifesta il suo dolore per aver incontrato una donna che vuole solo sesso: una disgrazia per un platonico come lui! La sofferenza d’amore può giungere in ogni momento, anche mentre si porta l’automobile a lavare; e l’eccessiva disperazione può anche portare ad usare l’autolavaggio come doccia, con il vantaggio, però, che le forme da macho in questo modo vengono esaltate. Il “Pronto Lian” vi fornirà ulteriori spiegazioni a riguardo.

Così Lian nel turno precedente

 

 

Per la squadra “Resto d’Italia” c’è invece quel grande mistero italiano che risponde al nome di Gregorio. Un mistero scoperto da orrorea33giri.com e diffuso dai nostri amici di Italiani Brava Gente e, ovviamente, da noi di TrashCup. Un CD apparso dal nulla, canzoni finite sul tubo con una media di 100 visualizzazioni al pezzo, brani e basi che suonano datati per qualsiasi era, inclusa quella in cui è uscito il CD, che dovrebbe essere i primi anni Novanta.

Vabbè, già mi sono pentito di quello che ho scritto. In realtà “Il senso del risparmio” è una canzone che suona più che mai attuale. E se tutti la ascoltassero, domani già usciremmo da questa profonda crisi. In fondo in fondo, basta seguire i consigli di Gregorio:  allora basta ‘pagare coi sorrisi’, ma ‘apriamo il portafoglio solo per spese intelligenti’ e prendiamocela con quei pochi che bastano a rompere il cazzo. E così alla crisi potremmo dire ‘Stop!’

Così Gregorio nel turno precedente

 

 

Le due perle musicali sono ritornate alla vostra memoria, ma potete sceglierne solo una. Preferite continuare a scaricare le vostre frustrazioni sulla donna dal cuore di ghiaccio amata da Lian o sulla società italiana che non ha il senso del risparmio odiata da Gregorio? A voi la scelta!

 

VIA AL TRASH-VOTO!

Per votare fare clic su “Aggiungi commento” ed esprimere la propria preferenza. Il voto va all’artista/canzone ritenuto/a più trash.

Annunci

Pubblicato 27 giugno 2010 da trashcup in Senza categoria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: