1ª semifinale: L’uomo forte e l’uomo sensibile

Cari trashini,

siete chiamati quest’oggi a dover scegliere il primo finalista della TrashCup. Due canzoni ormai storiche, che ci accompagnano dall’inizio dell’anno. Una è “Gigino ‘o Bello”, ritratto dell’uomo forte, del vero macho, capace di sbrigarsi senza troppi complimenti dai corteggiatori della sua bella; l’altra è “Cosa ti resta”, lamento di un uomo sensibile, le cui richieste di paternità restano inascoltate dalla sua compagna. Trashine e trashini, ecco a voi

 

LA PICCOLA ANNA vs KARIM CAPUANO

 

Comunque vada a finire la competizione, si può dire che la TrashCup un vincitore già ce l’ha, ed è Rino Chiangiano, cantante e produttore napoletano. Infatti gli unici della squadra “Napoli” rimasti in gara sono proprio i suoi due giovani artisti. Una di questi è la Piccola Anna, che col patron Rino ha addirittura condiviso un CD (“Dove eravamo rimasti”), al quale ha partecipato anche il celeberrimo cantante Valentino.

Una hit, anzi la hit, di questo album è proprio “Gigino ‘o Bello”: la coppia protagonista della canzone non è Gigi D’Alessio ed Anna Tatangelo, sebbene i nomi di battesimo dei protagonisti coincidano, ma potrebbe esserlo. La Piccola Anna decanta, con un’intonazione degna di DJ Francesco, il carattere forte del suo fidanzato Gigino, detto ‘o Bello, che ‘’e soprannome ‘o chiammano “‘o Malamente”’ (?). Ma anche la giovine pulzella, comunque, non è da meno.

Il pezzo subito ha fatto breccia nel cuore e nelle menti dei trashini, ed al primo turno ha eliminato le accreditate Lollipop ed il loro “Batte forte” con un deciso 5-3. Agli ottavi, il pubblico ha acclamato in modo quasi plebiscitario (6-1) il suo passaggio del turno contro il funesto rap di Kalief “Corona non perdona”. È giunta infine anche l’eliminazione, con 5-2,  ai danni di una delle favorite del torneo, Cicciolina, portavoce del “Muscolo rosso”.

Le tre sfide della Piccola Anna:           vs Lollipop        vs Kalief          vs Cicciolina

 

 

Per il “Resto d’Italia” c’è invece il poliedrico Karim Capuano, nato come tronista, e poi prestato, sempre con eccelsi risultati, al cinema, al teatro, alla musica ed alla moda. Un uomo tenero, e lo testimoniano il suo omicidio colposo in automobile, la sua aggressione ad un tassista, e le recenti botte rifilate a due fans troppo petulanti (due fans che ha, li picchia pure!). Karim, so che leggerai queste righe: sappi che per me sei una persona fantastica!

Cosa ti resta” rispecchia alla perfezione la tenerezza e la sensibilità di questo artista. Karim interpreta un uomo che vuole un figlio a tutti i costi, ma la sua compagna, troppo impegnata a pensare alla carriera, non vuole saperne. Un vero dramma, ma non equiparabile a quello di chi si trova di fronte alla recitazione Actor’s Studio ed alla voce da usignolo del Capuano. Ah, non cercate di modificare le impostazioni del vostro schermo: i colori del video sono proprio quelli.

Questa canzone ha inaugurato la TrashCup, ed è ha vinto la prima sfida, imponendosi con un perentorio 5-2 a “Nun sbaglià” di Gianni Sacco. Vittoria all’unanimità (4-0), poi, nella successiva gara, che ha visto soccombere Ida Rendano e la sua “Sabato sera”. Neanche il derby tutto italiano contro “Ambarabà” della coppia Nilla Pizzi-Maria Teresa Ruta ha fermato la macchina schiacciasassi di Karim, che ha ottenuto nuovamente una netta vittoria per 5-1.

Le tre sfide di Karim Capuano: vs Gianni Sacco            vs Ida Rendano            vs Nilla Pizzi e Maria Teresa Ruta

 

 

Queste canzoni sono pronte ad essere poste al vostro giudizio per la penultima volta. Chi volete in finale? Un uomo duro come Gigino ‘o Bello e la sua rispettiva apologeta Piccola Anna, o un tenerone come Karim Capuano, malamente bistrattato dalla sua donna? A voi la scelta!

 

3, 2, 1 … VOTATE!

Per votare, cliccare su “Aggiungi commento” ed esprimere la propria preferenza. Il voto va dato all’artista/canzone ritenuto/a più trash.

Annunci

Pubblicato 3 settembre 2009 da trashcup in Senza categoria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: